Consonno – Back to Life

“Consonno” Reportage di Matteo Dari

L’intero borgo di Consonno venne acquistato negli anni 60 dall’imprenditore Mario Bagno.

Costrinse tutti gli abitanti ad abbandonare le loro case, per demolire tutto il paese e realizzare la “Las Vegas” della Brianza.

Bagno volle inglobare nella sua nuova città architetture che richiamassero i luoghi del mondo e della storia.

Dalle ceneri del vecchio borgo nacque quindi un insolita cittadina dove divertimento e felicità regnavano sovrani…

Iniziano gli anni ruggenti, che raggiungono il loro apice tra la fine degli anni Sessanta e gli inizi degli anni Settanta.

Ci sono serate danzanti, ospiti e luci sono sempre accese in questo mondo multicolore in cui tutto invita al divertimento e alla spensieratezza.

Ma la novità divenne presto consuetudine ed obsoleta. Consonno perse il suo fascino e presto fu abbandonata anche dallo stesso ideatore.

Nel 2007, i partecipanti ad un Rave Party abusivo, distruggono l’intera città con veri e propri atti di vandalismo.

Oggi la troviamo inesorabilmente morta, del tutto priva di quella bellezza che un tempo la contraddistingueva.

Benvenuti a Consonno … il paese più bello del mondo !

Leave a Reply

Your email address will not be published.